Votata all’unanimità la proposta del PD sull’Archeologia

Archeologia

Durante il Consiglio Comunale è stata presentata la mozione del Partito Democratico a firma dei Consiglieri Sieli Alice e Marcello Tarozzi, sulla valorizzazione del patrimonio archeologico della città di Imola.

Per il gruppo PD è intervenuta la Sieli stessa, che ha illustrato il contenuto del documento che è stato redatto dopo un approfondito lavoro di ricerca. Nella mozione si fa riferimento ai reperti archeologici di cui la nostra città è ricca; partendo dai reperti di pietra scheggiata risalenti a oltre 300000 anni fa, ai reperti di età del bronzo, del ferro e del periodo dell’invasione gallica, passando per la necropoli umbra di Montericco – reperto unico per la tipologia di materiali ritrovati e per le indicazioni preziose sulle pratiche funerarie della civiltà umbra – arrivando ai reperti provenienti dall’Anfiteatro romano e da tutti gli altri siti archeologici presenti in città.

Negli anni ‘60 venne realizzato un ampio museo archeologico, allestito con grande rigore scientifico, nei sotterranei dell’attuale Biblioteca Comunale, che però fu chiuso negli anni ‘80 a causa di problemi conservativi.

La riorganizzazione degli istituti museali ha visto l’allestimento dei Musei all’interno del complesso conventuale di San Domenico, ma ad oggi non sono ancora stati realizzati i lavori di restauro del primo chiostro che è quello destinato ad accogliere – come previsto dal progetto – il nuovo museo archeologico.

E’ quindi evidente come sia necessario e fondamentale per poter valorizzare il patrimonio e le tematiche archeologiche della città, la realizzazione di progetto scientifico e di allestimento del museo e di un progetto di restauro architettonico del primo chiostro.

Solamente partendo da un progetto si potrà procedere, anche a stralci, alla realizzazione del museo tramite anche eventuali fondi che potrebbero essere intercettati previa presentazione di un progetto scientifico oggi mancante.

Il documento del PD impegna la Giunta, oltre che alla realizzazione del progetto di cui sopra, anche alla promozione e creazione di percorsi tematici sull’archeologia e percorsi didattici per le scuole che trattino in particolare della struttura dell’Anfiteatro Romano.

Il Movimento 5 Stelle ha presentato un emendamento per chiedere anche l’installazione di una targa commemorativa dove si trova – intombato tra le costruzioni – l’Anfiteatro Romano, e il Gruppo PD l’ha accolta favorevolmente perché in linea con il progetto più ampio e articolato, presentato nella mozione di maggioranza.

Il testo del documento così emendato è stato poi votato all’unanimità dal Consiglio Comunale di Imola, a testimonianza della bontà della proposta e della sensibilità degli consiglieri comunali rispetto al tema della valorizzazione del nostro patrimonio artistico-culturali.

Gruppo Consigliare PD