Dalla rinegoziazione dei mutui più risorse per la città

Oggi, in Commissione Bilancio, l’Assessore Antonio De Marco ha presentato l’intenzione dell’Amministrazione comunale di rinegoziare parte dei mutui in essere, per un importo complessivo di 53 milioni di Euro.Tale occasione è resa possibile grazie alla legge di stabilità e dall’intervento dell’Anci; in sintensi, secondo la circolare della Cassa Depositi e Prestiti, le Amministrazioni interessate e con i requisti, potranno ottenere uno sconto sul tasso di interessi pari allo 0,25-0,30%, allungando i termini per la restituzione dei mutui. Conti alla mano – per i prossimi 14 anni – il Comune potrà godere di un risparmio di circa 1,186 milioni di Euro, a cui – è bene ricordarlo – vanno sommati i risparmi già in essere grazie alla politica portata avanti da questa Amministrazione di riduzione dell’indebitamento, oggi sceso a 59 milioni.Per il 2015 ci sarà un risparmio di 1,6 milioni di euro da potere destinare soprattutto agli investimenti nel prossimo futuro. Come Gruppi di maggioranza condividiamo la linea politica della Giunta indirizzata a liberare nuove risorse per la Città, ieri attraverso la riduzione del debito, oggi mediante la rinegoziazione dei prestiti.Vero è che – allungando la durata dei contratti – a piano di ammortamento concluso, le risorse utilizzate saranno maggiori, ma riteniamo fondamentale in questo periodo storico, caratterizzato da una crisi che pare essere ad un punto di svolta – utilizzare tutti gli strumenti necessari per tutelare la nostra città. È importante infatti potere liberare risorse per costruire un circolo virtuoso per l’economia e ciò in futuro potrà essere fondamentale per la città.
Marcello Tarozzi, Capogruppo Pd Romano Linguerri, Capogruppo Fv Giorgio Laghi, Capogruppo Imola migliore Liberi a Sinistra