Dichiarazione del Segretario PD Territoriale Marco Raccagna sul Passante Nord

Leggo sui quotidiani odierni della rinuncia al Passante Nord da parte del territorio bolognese dettato da un accordo tra il Pd bolognese, il Sindaco di Bologna Merola ed i Sindaci delle località interessate dal tracciato dell’opera. Lo leggo con grande stupore, perché stiamo parlando di un’opera che fino a ieri dicevamo strategica e di valenza come minimo regionale. Bologna oggi rappresenta per la viabilità nazionale un muro quasi invalicabile tra il nord del Paese ed il centro-sud. E’ una situazione inaccettabile e non possiamo più perdere tempo, come dice l’Assessore regionale Donini.

La notizia mi preoccupa, perché mi pare come minimo incoerente rispetto a quanto fatto fin qui dal Pd e dalle Istituzioni. Ma non mi interessa entrare in questo momento nel merito della questione. Mi interessa invece dire che questa decisione non è né del Pd metropolitano, né della Città Metropolitana, essendo che né l’uno, né l’altra ne sono stati minimamente interessati e coinvolti. E’ stata una decisone unilaterale presa in solitudine da alcuni nostri amici democratici bolognesi. Fino a prova contraria, il Pd Imolese fa parte della Città Metropolitana di Bologna, come ne fanno parte i dieci Comuni del Circondario Imolese, i quali a loro volta non sono stati interpellati.

Per un’opera e una questione di tale rilevanza, occorre invece un forte protagonismo sia della Città Metropolitana, sia della Regione Emilia Romagna. Un protagonismo che fin qui fatichiamo a intravedere. Per questo chiediamo che si cambi passo e che la Città Metropolitana divenga protagonista di questa discussione in forte sinergia e collaborazione con la Regione. E chiediamo che, quel Coordinamento del Pd Metropolitano che le Direzioni del partito di Bologna ed Imola hanno votato all’unanimità pochi giorni fa, venga convocato immediatamente alla presenza del segretario regionale Paolo Calvano per discutere dell’argomento e di ciò che sta accadendo in Città Metropolitana. Perché se qualcuno pensa ad una Città Metropolitana chiusa e ingabbiata tra Casalecchio e San Lazzaro si assumerà responsabilità molto forti e, a mio avviso, diametralmente opposte a ciò che coralmente avevamo detto di voler costruire per il bene del nostro territorio e delle nostre comunità.

Marco Raccagna, Segretario PD Territoriale Imolese