Comunicato stampa Direzione PD Unione Territoriale Imola del 29 ottobre 2019

La Direzione del PD esprime soddisfazione per le dimissioni della Sindaca Sangiorgi.
Lei sostiene di essersi dimessa per non diventare il “burattino del PD”, ma la verità è un’altra!
E’ fallito il  progetto politico del M5S e della Lega che l’hanno sostenuta ed eletta.
Volevano cambiare Imola e l’unico risultato che hanno raggiunto è stato di cambiarla in peggio. Hanno peggiorato i conti del bilancio comunale, aumentato le tasse e gli oneri di urbanizzazione, hanno fatto fuggire imprese che volevano localizzarsi ad Imola, hanno dato un colpo alle attività edilizie, hanno peggiorato la manutenzione e i servizi della città , hanno aperto  conflitti con le associazioni e con gli altri Sindaci bloccando l’attività delle società partecipate e dei consorzi , in particolare nel Con.Ami e in Area Blu. Rifiutando ogni confronto costruttivo con gli altri livelli istituzionali hanno isolato Imola e hanno reso più debole il nostro territorio nella Città Metropolitana e al tavolo regionale.
Altro che “coerenza e coraggio”, in realtà abbiamo visto solo contraddizioni, incapacità e debolezza politica.
I danni provocati da questo fallimento  sono sotto gli occhi di tutti i cittadini e le “colpe” sono della Sindaca “burattina di se stessa” e della propria debolezza e arroganza politica, “ostaggio della Lega” prima ancora della divisione del M5S.
La Lega ha l’assoluta responsabilità di questo fallimento, non solo perché ha sostenuto nel ballottaggio la Sindaca e l’ha fatta vincere, ma anche perché l’ha guidata nel breve periodo del suo governo.
D’altronde il messaggio di Salvini che loda la Sindaca dimissionaria è la prova della sua subalternità politica alla Lega.
La Direzione del PD intende avviare un percorso politico innovativo con le altre forze politiche  e soggetti civici disponibili a costruire una coalizione e alleanze per vincere le prossime elezioni comunali che si svolgeranno nella primavera del 2020.
Ci vogliono una visione e idee nuove per costruire l’Imola del futuro, una coalizione forte, larga e plurale, fatta di politica e di civismo, di identità forti capaci di trovare una sintesi progettuale e  politica vincente.
La Direzione del PD non esclude la possibilità di un confronto anche con le forze che dopo il fallimento politico del governo locale si riorganizzeranno nel M5S.
In particolare dobbiamo ascoltare i cittadini che hanno creduto nella ipotesi di cambiamento del M5S, rispettando il loro travaglio e offrendo a nostra volta un’idea di reale cambiamento, dimostrando di aver capito la lezione della nostra sconfitta.
Ci vuole un/a candidato/a Sindaco/a scelto dalla coalizione con un forte percorso di condivisione e partecipazione dei cittadini, nelle forme che verranno scelte.
Questa scelta dovrà essere fatta nei tempi che consentano al candidato/a di fare una lunga e capillare campagna elettorale incontrando centinaia di associazioni e tantissimi cittadini, famiglie e imprese.
Idee, coalizione, candidato con una forte connotazione di novità tale da rendere visibile il contenuto di cambiamento in un “patto con la città “ per i prossimi dieci anni.
La Direzione del PD ha organizzato per il 13 novembre a Bubano un evento chiamato “La Piazza delle Idee” con tavoli tematici aperto al mondo associativo, a professionalità e imprese, ad iscritti ed elettori. Ripartiamo dalle idee per lo sviluppo delle nostre comunità e per migliorare la vita delle persone.
La fase che si apre verso le elezioni comunali non ha bisogno di “verticismo”, ma di assoluta partecipazione e condivisione, di umiltà e di cambiamento reale, di identità capaci di dialogare, ricercando una salda unità per costruire il futuro di Imola.

Segreteria PD Unione Territoriale Imola

Loading

Copywriter © 2019 | Partito Democratico - Unione Territoriale Imolese

Privacy Policy | Social Media Policy | Segnalaci un problema o suggerimento per il sito! | Statuto del Partito Democratico | Trasparenza